Parrocchia di San Carpoforo di Bissone


La Parrocchia di San Carpoforo di Bissone è una corporazione di diritto pubblico facente parte della Chiesa cattolica apostolica romana del Cantone Ticino nei limiti stabili dalla Costituzione e dalle Leggi.

I suoi organi sono:

  • L’Assemblea parrocchiale
  • Il Consiglio parrocchiale
  • La Commissione della Gestione

Il Parroco


Il Parroco della Parrocchia di San Carpoforo di Bissone è Don Pietro Zygmunt.

Assemblea parrocchiale


Composizione:

L’Assemblea parrocchiale è composta dalle persone appartenenti alla Chiesa cattolica apostolica romana residenti da almeno 3 mesi nel Comune di Bissone, che abbiano 16 anni compiuti, non abbiano dichiarato l’uscita dalla Chiesa cattolica e risultino iscritti nel catalogo parrocchiale.

Competenze per voto popolare:

L’Assemblea parrocchiale per voto popolare:

  • nomina, in data fissata dall’Ordinario, il Consiglio Parrocchiale;
  • nomina il delegato della Parrocchia all’Assemblea vicariale dei delegati;
  • nomina il Parroco.
Competenze in pubblica seduta:
  • adotta il Regolamento parrocchiale;
  • approva i conti preventivi e consuntivi e, se prevista, stabilisce il fabbisogno di prelievo dell’imposta di culto;
  • autorizza le spese di investimento;
  • delibera sulle alienazioni, le permute, i diritti di superficie e le commutazioni d’uso dei beni parrocchiali;
  • decide sulle modifiche o ristrutturazioni dei luoghi destinati al culto e dei relativi arredi;
  • autorizza il Consiglio parrocchiale a stare in giudizio, a transigere, a compromettere, a rinunciare a liti, riservate le procedure amministrative;
  • autorizza il Consiglio parrocchiale a contrarre mutui o altre obbligazioni a carico dei beni parrocchiali;
  • nomina la Commissione della gestione;
  • esprime il suo parere nel caso dell’art. 5 cpv. 2 della LCc.
Sessioni ordinarie:

L’Assemblea parrocchiale è convocata dal Consiglio parrocchiale in seduta ordinaria due volte all’anno:

  • la prima volta entro il 31 dicembre per l’approvazione dei preventivi;
  • la seconda volta entro il 30 aprile per l’approvazione dei consuntivi.
Pubblicazione delle decisioni dell’Assemblea:

Il Presidente del Consiglio parrocchiale pubblica entro cinque giorni all’albo comunale le risoluzioni dell’Assemblea parrocchiale con l’indicazione dei mezzi e dei termini di ricorso.

I termini di ricorso decorrono dalla data di pubblicazione.

Il Consiglio parrocchiale


Composizione:

Il Consiglio parrocchiale è l’organo esecutivo ed amministrativo della Parrocchia.

Esso si compone di 5 membri e di 2 supplenti.
Il Parroco o l’Amministratore parrocchiale, come pure il delegato del Municipio ne fanno parte di diritto.
La carica è obbligatoria per il primo quadriennio.
L’elezione ha luogo conformemente alle leggi speciali.

Membri del Consiglio parrocchiale (legislatura 2017-2021)

Nome e Cognome             Funzione
Andrea Incerti Presidente del Consiglio
Marino Rossi Vice Presidente del Consiglio
Anne Bolgé Membro del Consiglio
Fiorenza Moresi Membro del Consiglio
Alessia Oberti Membro del Consiglio

Membri di diritto del Consiglio parrocchiale (legislatura 2017-2021)

Nome e Cognome         Funzione
Don Pietro Zygmunt Parroco
Claudio Testorelli Delegato municipale

Membri supplenti del Consiglio parrocchiale (legislatura 2017-2021)

Nome e Cognome         Funzione
Valentina Besomi Supplente
Sonia Pagnamenta Ballinari Supplente

Delegato della Parrocchia nell’Assemblea vicariale dei Delegati (legislatura 2017-2021)

Nome e Cognome         Funzione
Patrizia Zago Delegata parrocchiale

Attribuzioni:

Il Consiglio parrocchiale, nell’amministrazione della Parrocchia, esercita le seguenti funzioni:

  • convoca l’Assemblea e ne fissa l’ordine del giorno;
  • propone all’Assemblea gli oggetti di sua competenza per decisione e ne cura l’esecuzione;
  • presenta annualmente i conti all’Assemblea e stabilisce, se prevista, il tasso dell’imposta di culto;
  • allestisce ed aggiorna il catalogo parrocchiale;
  • amministra i beni parrocchiali ed i patrimoni dei legati parrocchiali, ad eccezione di quelli con oneri di messe gestiti dalla Diocesi;
  • provvede all’organizzazione e alla conservazione dell’archivio parrocchiale;
  • provvede al restauro e alla manutenzione dei beni di proprietà della Parrocchia e delibera l’esecuzione dei relativi lavori a terzi;
  • rappresenta e tutela gli interessi della Parrocchia verso terzi, comprese le procedure amministrative;
  • elegge al suo interno il Presidente ed il vice Presidente;
  • nomina, anche al di fuori dei suoi membri, il Segretario, il Vice Segretario, il Cassiere; sentito il Parroco nomina inoltre il sacrestano e stabilisce il relativo capitolato.

Le Commissioni dell’Assemblea parrocchiale


La Commissione della Gestione

Composizione:

L’Assemblea parrocchiale nomina, tra i suoi membri, nella seduta costitutiva, la Commissione della gestione.
La Commissione della gestione e quelle speciali si compongono di 2 membri e di 2 supplenti.

Attribuzioni:

Le commissioni hanno la funzione di preparare, presentando un rapporto, la discussione sugli oggetti di competenza dell’Assemblea parrocchiale.

In particolare la Commissione della gestione esamina e preavvisa:

  • il preventivo;
  • le proposte per progetti che richiedono una decisione dell’Assemblea parrocchiale in virtù dell’art. 6 ROP;
  • il consuntivo.

Attuale composizione della Commissione della Gestione:

Nome e Cognome                                     Funzione
Myriam Basile Membro della Commissione
Maria Antonietta Mattai del Moro Membro della Commissione
Francesco Hofer Supplente della Commissione
Augusto Pigazzini Supplente della Commissione

 

Cancelleria parrocchiale


Composizione:

Nome e Cognome        Funzione
Alessia Oberti Segretaria parrocchiale
Ivan Monaco Vice Segretario parrocchiale

Attribuzioni:

La Cancelleria parrocchiale sotto la sorveglianza e la responsabilità del Consiglio parrocchiale, si occupa principalmente di:

  • coordinare l’esecuzione delle risoluzioni adottate dal Consiglio parrocchiale e dall’Assemblea parrocchiale;
  • coordinare l’informazione tra i servizi dell’Amministrazione parrocchiale;
  • eseguire, ordinare, classificare e archiviare tutti gli atti della Parrocchia;
  • assicurare l’informazione esterna attraverso il contatto con il pubblico;
  • preparare e curare l’evasione della corrispondenza del Consiglio parrocchiale e dell’Assemblea parrocchiale;
  • detiene compiti di gestione, di amministrazione e di controllo delle finanze;
  • eseguire le pubblicazioni ufficiali all’albo parrocchiale, sul foglio ufficiale, le inserzioni sui giornali e sul sito ufficiale della Parrocchia;
  • tenere a giorno il catalogo parrocchiale;
  • coordinare le procedure per le elezioni parrocchiali, secondo le Leggi speciali.

Amministrazione parrocchiale


Il Cassiere parrocchiale è responsabile dell’Amministrazione parrocchiale.

Nome e Cognome      Funzione
Ivan Monaco Cassiere parrocchiale


Attribuzioni:

  • gestione e controllo delle imposte parrocchiali;
  • tenuta a giorno del ruolo dei contribuenti (catalogo tributario);
  • tenuta a giorno della contabilità dell’Amministrazione parrocchiale;
  • emissione di tasse e contributi;
  • evasione di decisioni per tutte le richieste attinenti le contribuzioni (richieste di dilazione, richieste di attestazioni,…);
  • avviare le procedure d’incasso forzato per i tributi scoperti;
  • pagamento delle indennità al Parroco e ai membri dell’Amministrazione;
  • pagamento delle fatture di terzi e di fornitori;
  • gestione degli stabili patrimoniali;
  • allestimento dei preventivi e dei consuntivi;
  • elaborazione di convenzioni, contratti, testi legislativi;
  • gestione delle procedure di contenzioso e amministrative;
  • gestione degli stabili amministrativi;
  • espletazione delle altre mansioni previste dalla legge.

Sacrestano


Il Sacrestano ha la funzione di custode dei beni della Parrocchia.

Nome e Cognome      Funzione
Patrizia Zago Sacrestana


Attribuzioni:

  • prestare opera per il servizio del culto, ad ogni richiesta del Parroco;
  • curare la pulizia della Chiesa e la buona conservazione dei sacri arredi;
  • gestione e cura delle infrastrutture delle Chiese (riscaldamento, impianto campane, illuminazione, altro), a questo proposito può ordinare le dovute riparazioni urgenti, negli altri casi proporre al Consiglio parrocchiale le dovute riparazioni;
  • segnalare per iscritto e proporre al Consiglio parrocchiale la sostituzione/riparazione/manutenzione di arredo, attrezzature, beni o altre opere parrocchiali;
  • ordinare, previa autorizzazione del Cassiere, il materiale liturgico ed altre provvigioni necessarie per il buon funzionamento delle attività parrocchiali, come pure del gasolio, nonché gestirne la logistica;
  • curare le decorazioni floreali, nonché provvedere alla loro sostituzione;
  • verificare, curare e pulire le stoffe, gli abiti e le decorazioni in stoffa dei luoghi della Parrocchia;
  • suonare le campane nelle funzioni religiose, secondo le disposizioni del Parroco;
  • verificare lo stato delle casseforti per le offerte e provvedere periodicamente alla loro vuotatura, riversando il compenso secondo le istruzioni del Cassiere, nonché raccogliere e riversare le varie collette ed elemosine;
  • tiene ed aggiorna su apposito registro i beni parrocchiali nelle Chiese;
  • veglia affinché nell’uso dei paramenti e degli arredi sacri, si abbiano i dovuti riguardi e notifica per iscritto al Consiglio parrocchiali le irregolarità.